Tutti conosciamo Instagram e ognuno di noi, chi più chi meno, ha i suoi follower.  Ma il numero di follower può aumentare con qualche semplice strategia che andremo a scoprire di seguito.

Quelli che leggerete sono alcuni consigli che vi aiuteranno ad avere più followers, ma se volete una risposta immediata, consigliamo di provare il servizio di aumento followers Instagram italiani, che vi permette di avere subito un buon numero di seguaci targetizzati e realmente interessati ai contenuti che pubblicate.

Il profilo

Il profilo Instagram dice chi siamo, per cui è opportuno sfruttarlo al meglio, sia a livello di immagine del profilo sia a livello di biografia.

È facile cadere in errori grossolani come una foto di cattiva qualità o come una descrizione approssimativa e poco efficace. Vediamo come ottimizzare il tutto.

1.     Scegliere con cura l’immagine del profilo Instagram

La prima cosa che si nota del profilo è senza dubbio la foto. L’immagine che si sceglie per il proprio account è importantissima. Le dimensioni dell’immagine del profilo di Instagram sono ridotte, pertanto, è opportuno scegliere uno scatto ben definito e che ci rappresenti al meglio.

Generalmente è vincente il primo piano, meglio se sorridente. Ma può funzionare anche un’espressione particolare, purché si sia fotogenici.

2.      Sfruttare al meglio la biografia

La biografia racconta chi siete. Instagram mette a disposizione ben pochi caratteri ed occorre quindi sfruttare le doti di sintesi per riassumere in poche parole chi siete, cosa fate e cosa vi piace.

Non è difficile: la nostra lingua mette a disposizione tantissimi termini che ben possono rappresentare passioni, caratteri e caratteristiche. Instagram offre anche la possibilità di inserire l’hashtag e link al proprio profilo nella biografia. Occorre scegliere l’hashtag che più ci rappresenta e per linkare il proprio profilo è sufficiente inserire la @ prima del nome profilo.

Puntare sulla qualità dei post di Instagram

La qualità dei post è fondamentale in quanto raccontano di noi: cosa facciamo, cosa pensiamo, cosa ci piace. È importante, per avere dei post di qualità, seguire delle regole, vediamole.

1.     Scattare belle foto ed evitare i selfie casalinghi

Instagram è un social network che si basa sull’immagine, dunque le foto devono essere di altissima qualità. Evitate i penosi selfie nelle stanze di casa che mostrano in primo piano le ciabatte ed i panni da stirare nell’angolo, oppure, foto scattate frettolosamente senza prestare attenzione ai dettagli.

Le foto pubblicate devono essere editate da un buon programma per migliorarle ulteriormente ed eventualmente applicare dei filtri per renderle ancora più attraenti.

2.     Creare un filo conduttore tra le immagini

Nella pubblicazione delle immagini cercate di tenere un filo conduttore: possono essere i viaggi, possono essere momenti della giornata o anche qualche altra cosa ma l’importante è che le immagini siano in ordine, che siano connesse tra loro. Avere un profilo ordinato, soprattutto sotto l’aspetto della story telling, contribuisce a fare interessare chi legge per la prima volta nel vostro profilo.

3.     Utilizzare degli hashtag popolari

Si possono aumentare i follower su Instagram inserendo hashtag molto popolari (ovviamente sempre attinenti all’immagine). Su Top Hashtag, si possono vedere quali sono gli hashtag più popolari.

4.     Scegliere pochi argomenti e concentrarsi su quelli

La targetizzazione è un aspetto molto importante, un profilo di successo si basa sulla scelta di un preciso argomento: sport, viaggi, cucina, moda, non importa quale sia, purché non si crei un profilo con un “minestrone” di argomenti curati male.

5.     La didascalia nelle immagini

Il titolo di un libro è importante, così come il titolo di un’opera d’arte. Ora il post su Instagram non è certo un’opera d’arte ma creare la giusta caption è un modo per stabilire una connessione con gli utenti.

La didascalia nelle foto dovrebbe sempre contenere una “Call to action“, ossia un invito agli utenti a compiere un’azione che può essere il rispondere ad una domanda, taggare un amico o altro.

6.     Scrivere anche in inglese

Anche questa è una tecnica che consente di aumentare i follower di Instagram soprattutto se si intende rivolgersi ad un pubblico internazionale.

7.     Aggiornare i follower con notizie interessanti

È bene tenere aggiornati i propri follower pubblicando notizie sul proprio stato, ma sempre senza esagerare.

In linea di massima gli aggiornamenti devono essere interessanti altrimenti rischierebbero di annoiare il follower.

8.     Pubblicare negli orari giusti

Pubblicare in determinati orari, generalmente dopo le 5 del pomeriggio, contribuisce ad aumentare la visibilità. Inoltre, è statisticamente dimostrato che postare ogni 3 ore aumenta in modo notevole la portata organica di ogni singolo post.

9.     L’importanza delle Stories

L’introduzione delle Stories su Instagram è stata una vera e propria svolta in quanto le stories rappresentano un canale di comunicazione privilegiato, che consente di interagire con i followers in modo più spontaneo e personale.

Nel momento in cui si accede ad Instagram in alto compaiono le 5 storie in primo piano. E’ importante, se si intende aumentare i follower, raggiungere quella posizione in modo tale da catturare l’attenzione dei propri followers.

10.  Interessarsi agli altri follower

Interagire con gli altri utenti è molto importante soprattutto se si è alla ricerca di nuovi follower. Per interazione si intende sia il commentare i post degli altri, che invitare gli altri a leggere i nostri attraverso il tag. Vediamo nel dettaglio come.

Interagire con gli altri utenti

Interagire con gli altri utenti con “like” e commenti è un modo per restare sulla cresta dell’onda. Ovviamente mettere mi piace ad un post che ne ha già tantissimi servirà a ben poco. Ciò che è importante è farsi notare ma in modo positivo, quindi con commenti mirati, intelligenti e ironici quando serve.

Taggare gli account nelle foto

Un trucco per aumentare i follower su Instagram è quello di taggare qualche profilo (solo qualcuno e non troppi). I profili taggati devono essere rilevanti e non presi così a casaccio.

Il tag deve essere mirato e interessante per chi lo riceve, altrimenti, potrebbe essere controproducente. Se si scatta una bella foto mentre si è intenti a sciare sulla neve si può, ad esempio, taggare qualche profilo amante dello sci, della montagna, della neve.

In conclusione

Una scelta accurata per la foto del profilo e una descrizione che ben ci rappresenti, la qualità delle immagini corredate da una descrizione accattivante e da hashtag popolari, il filo conduttore tra i post, una costanza nella pubblicazione dei post e nel commentare i post degli altri sono gli elementi fondamentali per avere un profilo Instagram vincente e per aumentare i follower.

LEGGI ANCHE: Comprare likes su Instagram, da oggi utile solo se acquisti followers reali


Vuoi fare di più con le storie Instagram? Cerchi una guida utile per aiutarti a progettare e creare Storie Instagram?

In questo articolo imparerai come progettare, creare, ottimizzare e pianificare i contenuti delle Storie Instagram per la tua attività grazie ai suggerimenti di Social Media Examiner.

Suggerimenti per creare storie Instagram per il tuo brand

# 1: Stabilisci un tema e uno stile per il contenuto delle tue storie Instagram

Come con la maggior parte dei tuoi sforzi di marketing online, le tue storie su Instagram dovrebbero avere uno stile coerente che le rende unicamente tue. Il contenuto è visivo e in rapido movimento, quindi dovrebbe attirare sia il tuo pubblico che riflettere il tuo marchio e il tuo stile.

Quando crei le tue storie su Instagram, ti consigliamo di cercare di utilizzare gli stessi caratteri, gli stessi colori e filtri.

Pensa a quali colori sono maggiormente associati al tuo marchio. Prendi in considerazione l’utilizzo di questi colori come caratteri, caselle di testo o colori di sfondo.

Agorapulse , il cui colore del marchio è l’arancione, usa anche il colore e lo stile dei caratteri nelle loro storie. Usano il carattere classico in bianco con una casella di testo arancione per rimanere sul marchio con la loro combinazione di colori. O quando usano gli adesivi, cambiano il colore dell’adesivo in arancione.

Prendi in considerazione la personalità del tuo marchio

E’ consigliabile anche considerare la personalità del tuo marchio. E’ più femminile? Alcuni colori, caratteri e filtri si adattano meglio a quello stile. Se il tuo marchio è incentrato su forza e potenza, la selezione di caratteri Classici o Forti potrebbe adattarsi meglio a te. Un marchio classico o vintage, o forse anche letterario, potrebbe amare il carattere Typewriter. Scegli quello che si allinea meglio alla personalità del tuo marchio e rendi la tua scelta di carattere prominente per coerenza.

Oltre a creare le tue storie, se qualcuno ti tagga in una storia, hai anche la possibilità di condividere quel post nella sequenza della tua storia. In linea con lo stile del tuo marchio, tuttavia, considera di aggiungere il tuo tocco personale alla ricondivisione, usando le tue scelte di carattere o i filtri. Oppure, se hai una buona selezione di storie taggate tra cui scegliere, seleziona quelle che si allineano meglio con lo stile e la personalità del tuo marchio.

Owen Video lo fa quando parla alle conferenze, scegliendo di ricondividere i post in linea con la sua personalità e lo stile della storia, mentre aggiunge i suoi adesivi, emoji e testo per personalizzarli.

# 2: Progetta il contenuto della tua storia di Instagram

Ora che sai come devono apparire e sentire i tuoi contenuti, sei pronto per iniziare a progettare idee di contenuto per le tue storie! È importante capire prima l’ obiettivo che vuoi raggiungere  quanto vai a creare storie Instagram.

  • Stai cercando di generare vendite?
  • Stai pensando di generare consapevolezza del marchio?
  • Vuoi aumentare follower Instagram o generare più coinvolgimento?

Sapere perché stai usando Instagram, e in particolare le storie di Instagram, ti garantirà la creazione di contenuti che soddisfano meglio tali obiettivi.

Ad esempio, includere un invito all’azione (CTA) in una sequenza della storia può essere un modo efficace per generare risultati; tuttavia, è importante sapere quale CTA utilizzare. Un marchio con vendite in crescita, come Sugar & Cloth , si concentrerà maggiormente sui CTA che incoraggiano gli acquisti. D’altra parte, un marchio incentrato sulla consapevolezza del marchio potrebbe utilizzare un CTA che indirizza il traffico verso un video tutorial IGTV.

Suggerimento pro: non lasciare sempre il tuo CTA all’ultimo post della sequenza. Se stai usando una sequenza di sei post, ad esempio, inserisci il CTA nel quarto o quinto post. La conservazione diminuisce quanto più a lungo continua la tua storia e lasciare il tuo CTA fino alla fine significa che meno persone lo vedranno.

Determina la frequenza di post della storia di Instagram

Le storie di Instagram sono divertenti, contenuti casuali, ma richiedono ancora tempo e pianificazione significativi. Non impegnarti a creare una sequenza di storie a sette post 7 giorni alla settimana se non hai il tempo o le risorse da seguire.

Sii realistico riguardo al tempo che hai, ai membri del team disponibili e alle risorse che devi creare per creare contenuti. Pianifica il tuo programma di storie intorno a tale disponibilità.

A differenza dei normali post di feed di Instagram in cui un post si trova da solo, le storie di Instagram sono progettate per essere in una sequenza di più post. Anche se puoi pubblicare una singola foto o video nelle tue storie, gli spettatori sono condizionati a guardare attraverso più post.

La lunghezza della sequenza ideale è da tre a sette post. La maggior parte delle persone perde interesse dopo sette post. A seconda della combinazione di foto e video che usi, sette storie possono variare da 35 secondi a quasi 2 minuti.

Proponi una varietà di contenuti differenti

Naturalmente, le aziende desiderano utilizzare i contenuti “push” per includere un CTA che genererà traffico, lead o vendite. Ma se le tue storie spingono sempre le cose sul tuo pubblico, non resteranno per molto tempo. Devi dare loro una varietà di contenuti tra cui  anche quelli vogliono anche loro! Questo può includere cose come:

  • Intrattenimento come bloopers o video divertenti
  • Post personali che mostrano il lato umano del tuo marchio
  • Dietro le quinte della tua attività
  • Suggerimenti o tutorial che aiutano i tuoi clienti
  • Risposte alle domande più frequenti nel tuo settore o azienda

Poiché stai determinando il tipo di contenuto che desideri condividere con le tue storie, è anche importante pianificare tale contenuto. Si chiama “storia” e quindi idealmente dovrebbe fluire attraverso un inizio, una metà e una fine.

Decidi quando pubblicare le tue storie su Instagram

Ora che hai capito i tipi e il numero di post che vuoi condividere con le tue storie su Instagram, devi determinare quando pubblicarli. Non esiste una ricetta segreta per scegliere il momento giusto per condividere storie. A volte ci si rivolge al proprio pubblico quando è più probabile che sia coinvolto. Altre volte si riduce a quando hai i contenuti da pubblicare.

È importante ricordare che le storie vivono solo sul tuo profilo per 24 ore; pertanto, è importante prestare attenzione ai tempi di pubblicazione e ai giorni della settimana per massimizzare la copertura, le opinioni e il coinvolgimento. Se sai dalle tue intuizioni che il tuo pubblico è più attivo nei fine settimana, molto probabilmente sarebbe meglio pubblicare le tue storie da venerdì a domenica piuttosto che un lunedì o martedì.

Se pubblichi una sequenza di storie con tutti i post condivisi contemporaneamente, ti consigliamo di scegliere un momento ideale della giornata. In queste situazioni, la storia è pensata per fluire come una sequenza consecutiva con ogni post basato su quello precedente. Hai creato il contenuto prima di caricarlo e desideri che siano disponibili tutte insieme.

Per saperne di più su quando conviene pubblicare storie Instagram puoi leggere: Il momento migliore per pubblicare su Instagram nel 2019, in base a 12 milioni di post

# 3: Crea il tuo contenuto di storie Instagram

Diamo un’occhiata ad alcune delle varie funzionalità che puoi incorporare nelle tue storie e ai modi creativi in ​​cui puoi produrre contenuti divertenti. Le storie di Instagram offrono molte opportunità per la creatività e ciò che decidi di fare è limitato solo dalla tua immaginazione.

Nota: le storie di Instagram sono formattate con un rapporto verticale 9:16 o una dimensione di 1080 larghezza x 1920 pixel di altezza.

Foto vs. video vs. storie di testo

Le storie sono progettate come contenuti in formato breve in cui un post fotografico verrà riprodotto per 6 secondi e un video verrà riprodotto per un massimo di 15 secondi, a seconda della lunghezza registrata. Puoi anche creare storie Instagram basati su testo in cui usi un’opzione di colore di sfondo specifica e avviare la storia con un posizionamento di testo. Anche questi durano 6 secondi.

Quando si tratta di storie, non esiste un tipo preferito di contenuto da creare. Dipende da come servi al meglio il tuo pubblico e come puoi creare contenuti di qualità che trasmettano il tuo messaggio. Ciò include spesso una combinazione di foto, video e persino post di testo all’interno di una sequenza di storie.

Strumenti per creare storie migliori

Anche se puoi creare storie Instagram direttamente nell’app di Instagram (scattare foto o video o creare post di testo), puoi anche creare i tuoi post con strumenti o software esterni e caricare semplicemente il file di foto o video nelle tue storie di Instagram.

Un ottimo strumento per questo è Canva (con un piano gratuito disponibile e funzionalità aggiuntive offerte per $ 12,95 per membro del team al mese). Puoi scegliere tra un’ampia varietà di modelli (formattati per immagini 9:16) in cui puoi cambiare foto, modificare il testo e personalizzare i modelli per adattarli al tuo marchio. Sono veloci e facili da usare per creare splendide immagini per le storie.

Per i modelli video, Wave.video è uno strumento di facile utilizzo che consente di creare rapidamente video verticali 9:16. Troverai una grande varietà di immagini, video e musica esenti da royalty per la creazione di video personalizzati e che riflettono il tuo marchio. È disponibile un piano gratuito con video limitati a 15 secondi; crea fino a 1 minuto di video per 10 / mese e aggiungi un logo e una filigrana per $ 49 / mese.

# 4: Ottimizza il contenuto delle storie di Instagram per il coinvolgimento

L’uso di GIF e adesivi può rendere i contenuti più divertenti e interessanti. Le storie possono essere molto più coinvolgenti e portare più progressi verso i tuoi obiettivi quando includi adesivi e caratteristiche giuste nelle tue storie.

Alcuni degli adesivi della storia che sono più adatti per guidare l’impegno includono:

  • Musica
  • Sondaggio
  • Domande
  • Conto alla rovescia
  • Cursore Emoji
  • Quiz

Questi adesivi offrono opportunità di coinvolgimento diretto da parte dei tuoi spettatori. Ciò mantiene i tuoi contenuti attivi e più alti nei loro feed e ti dà molte informazioni sui tuoi clienti.

Gli adesivi Sondaggio , Domande e Quiz sono strumenti pratici per connettersi direttamente con il tuo pubblico. Gli spettatori possono effettuare una selezione, aggiungere il loro feedback, porre una domanda, rispondere a una domanda e altro ancora. Questi adesivi sono preziosi per tutti i marchi ma possono tornare utili per i marchi B2B per connettersi meglio con i loro follower.

L’ adesivo con il conto alla rovescia ti consente di impostare un orario per un evento imminente e i tuoi follower possono toccare l’adesivo per ricevere un promemoria alla scadenza del timer. Questo è un ottimo strumento per eventi di formazione, rilasci di podcast e altre attività per le quali desideri far vedere i tuoi clienti.

Infine, l’adesivo Emoji Slider è un adesivo divertente e sciocco che può essere utilizzato in modo creativo per indurre le persone a generare risposte e impegnarsi.

Gli adesivi non sono l’unico modo per ottimizzare i contenuti della tua storia per il coinvolgimento, ma sono strumenti potenti e dovresti trovare il modo di incorporarli.

Alcuni ulteriori suggerimenti di coinvolgimento da considerare includono:

  • Mantieni il contenuto del post della storia facile da guardare o leggere. Le storie si muovono rapidamente e se il contenuto è troppo disordinato o occupato, le persone potranno  perdere il messaggio.
  • Usa colori audaci o contrastanti per far risaltare i messaggi chiave.
  • Usa GIF freccia o altre tattiche per incoraggiare i follower a passare alla storia successiva per saperne di più in modo da mantenere la conservazione.
  • Usa il collegamento Scorri verso l’alto per Storie Se sei un profilo aziendale o creativo con più di 10.000 follower o se sei un account verificato, hai la possibilità di aggiungere qualsiasi URL a qualsiasi post della storia. Anche se non soddisfi questi criteri, se utilizzi video IGTV, puoi aggiungere un link alle tue storie per inviare persone ai tuoi video IGTV.

# 5: Ottimizza il contenuto delle tue storie Instagram per raggiungerlo

Finora abbiamo trattato molte tattiche e strategie per aiutarti a creare storie Instagram. Ma è anche importante pensare a come convincere più persone a vedere quelle storie!

Ci sono alcune strategie che puoi usare per ottimizzare le tue storie per aumentare la portata e l’esposizione su Instagram.

Quando si tratta di follower esistenti, considerare i seguenti suggerimenti:

  • Pubblica in date e orari ideali per più visualizzazioni. Puoi rivedere le informazioni sulla tua storia per determinare meglio i tempi o i giorni migliori per il tuo account.
  • Rispondi alle persone che lasciano commenti o domande sugli adesivi o che ti inviano messaggi diretti su Instagram in risposta a una storia. Instagram misura questo coinvolgimento e più mantieni coinvolti i tuoi follower con le tue storie, più alto sarai nella loro posizione nel feed delle storie.

Per raggiungere più non follower e nuovi utenti Instagram con le tue storie, puoi utilizzare una varietà di tattiche:

1.Usa i tag di posizione Instagram

I tag di posizione sono uno dei segreti per ottenere molta nuova esposizione! Quando aggiungi un tag di posizione alla tua storia, c’è la possibilità che possa apparire nei risultati di ricerca per quella posizione e altri. La chiave del successo qui è usare la posizione più piccola possibile.

2.Applica gli hashtag di Instagram

Proprio come sappiamo che gli hashtag sono potenti per raggiungere post sui feed, possono essere molto utili con le storie di Instagram. Ci sono alcune limitazioni, tuttavia, che dovresti conoscere. Innazitutto, puoi aggiungere solo un adesivo hashtag per storia. Tuttavia, ogni post nella sequenza potrebbe avere un hashtag diverso.

Se usi la casella di testo per aggiungere hashtag, Instagram conterà solo i primi tre che includi, quindi non vale la pena usarne più di tre. Inoltre, non puoi “nascondere” i tuoi hashtag nelle tue storie. Devono essere chiaramente leggibili e visibili o Instagram non li renderà come hashtag funzionali.

Quando usi gli hashtag in un post della storia, in genere è meglio essere il più generici possibile.  Ad esempio, probabilmente è meglio usare #Flowers che #SummerGardenIdeas. Non che quest’ultimo hashtag non sia prezioso, ma le storie vivono solo per 24 ore, quindi hai solo una piccola finestra di opportunità per apparire nella ricerca.

Un avvertimento è che non esiste alcuna garanzia che tu appaia in una ricerca hashtag. Indipendentemente dal numero di storie create con un determinato hashtag, Instagram limita il numero di risultati mostrati a ciascun utente in base a vari criteri algoritmici.

Tagga gli utenti di Instagram

Se vuoi che più persone vedano i tuoi contenuti, dai a più persone un motivo per condividerli. Se tagghi gli utenti nelle tue storie (supponendo che in realtà facciano parte di quel post della storia), possono condividere la tua storia con la loro, dandoti maggiore visibilità.

Conclusione

Come puoi vedere da questa guida, ci sono molti modi diversi per creare storie Instagram. Ma questo è ciò che li rende così unici e ti consente di personalizzare il contenuto rimanendo fedele alla personalità del tuo marchio.

Quando ti concentri sulla creazione di storie che mostrano il tuo marchio, ti connetti con il tuo pubblico e fornisci valore a loro, li manterrai impegnati e reattivi. Più visualizzano e interagiscono con i tuoi contenuti, maggiore sarà il tuo posizionamento nel banner della loro storia. Ciò ti consente di continuare a stare di fronte a loro e di raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato di raggiungere.

Ti potrebbe anche interessare: 4 semplici modi per fare marketing con i contenuti generati dagli utenti


Le opportunità con i contenuti generati dagli utenti (UGC)sono infinite e ci sono tonnellate di marchi che lo utilizzano già in modo creativo per aumentare follower Instagram, fans Facebook ed incrementare le vendite.

In questo articolo ti proponiamo 4 tipi di contenuti generati dagli utenti che puoi iniziare ad integrare nella tua strategia di marketing fin da subito, suggeriti da Later!

4 semplici modi per fare marketing con i contenuti generati dagli utenti

Strategia UGC n. 1: pubblicare e condividere recensioni dei prodotti degli utenti

Questo potrebbe sembrare semplice, ma se non condividi regolarmente recensioni autentiche degli utenti sui tuoi prodotti, stai perdendo la condivisione di contenuti preziosi (e persuasivi!) con il tuo pubblico.

Secondo uno studio di Stackla , l’organizzazione di viaggi di lusso, Leading Hotels of the World , ha raddoppiato il proprio tempo sul sito presentando UGC nelle loro pagine web.

Quindi UGC è qualcosa che dovresti considerare di condividere sia sui social media che sul tuo sito web.

Le testimonianze dei clienti, i casi di studio e le recensioni dei prodotti sulle pagine degli acquisti possono fare molto per aiutare i tuoi spettatori a prendere una decisione di acquisto.

Il marchio bagagli Away include recensioni di prodotti sulla loro pagina Facebook, anche feedback che non sono recensioni brillanti a 5 stelle.

Condividendo recensioni coerenti e autentiche (e discutendo apertamente dei problemi con i loro clienti sul forum pubblico), Away sta aiutando a costruire una comunità che si fida davvero del loro marchio e dei loro prodotti.

È anche una buona idea pensare di utilizzare le recensioni dei prodotti come parte del tuo post sponsorizzato su Instagram e Facebook (ne parleremo più avanti in questo articolo!)

La ricerca ha scoperto che il 41% dei consumatori sarà tentato di acquistare un prodotto con solo da 1 a 4 recensioni. Quindi, se puoi indirizzare con successo il tuo pubblico con annunci social, una recensione del prodotto come parte di un annuncio può aiutare uno spettatore a prendere una decisione di acquisto più velocemente!

Ti potrebbe anche interessare: Tutte le migliori App gratuite per spopolare su Instagram

Strategia UGC n. 2: ospitare un concorso incentrato sull’UGC

Uno dei modi migliori per ispirare gli utenti a condividere contenuti per tuo conto è quello di incentivarli, ma non è sempre necessario che si tratti di soldi!

Un sondaggio ha rilevato che solo il 32% delle persone ha creato e condiviso UGC perché voleva vincere un premio.

Invece, il 60% ha preferito condividere UGC perché ha permesso loro di ottenere più Mi piace o di avere i loro contenuti presentati da un marchio popolare.

E questo apre un’opportunità perfetta per ospitare una competizione guidata da UGC con la tua community.

Proprio come Apple ospita la sua competizione annuale Shot on iPhone, molti marchi saltano a bordo con l’opportunità e coinvolgono i loro follower in una piccola competizione salutare.

L’app di design Over ospita una sfida mensile che incoraggia i propri follower su Instagram e Facebook a utilizzare tutti gli strumenti e le funzionalità eleganti nell’app per aiutarli a soddisfare il brief della competizione.

I loro follower possono quindi inviare i loro disegni taggandoli con l’ hashtag #OverDesignChallenge !

Il post vincente viene quindi condiviso (e taggato dall’utente!) nei loro feed!

Canon ospita anche una competizione in stile simile su Instagram e Facebook, ogni settimana ha un tema o abilità diversi per aiutare il pubblico a far salire di livello le proprie abilità fotografiche.

L’hashtag marchiato della competizione UGC, #CanonFanPhoto ha oltre 450.000 presentazioni, il che significa che il pubblico di Canon è molto coinvolto e pronto a creare fantastici contenuti per il marchio!

Uno dei modi migliori per raccogliere UGC per il tuo marchio sui social media è creare un hashtag con marchio, soprattutto se prevedi di concentrare i tuoi sforzi su Instagram.

Con un hashtag con il marchio, puoi chiedere ai tuoi utenti di includere l’hashtag nei loro post, quindi potrai facilmente cercare e trovare contenuti che desideri condividere.

In seguito renderà questo processo ancora più semplice: puoi cercare l’hashtag con il marchio, selezionare i post UGC che desideri utilizzare e quindi pianificarli sul tuo feed!

Successivamente basterà aggiungere, anche automaticamente, un credito fotografico alla didascalia e taggare il creatore originale!

Il marchio Skincare e Lush , usano UGC per elevare la voce dei loro clienti nella loro strategia di marketing dei contenuti.

Se anche tu sei pronto a creare la tua competizione UGC e l’hashtag con il marchio puoi eseguire l’upgrade ai piani aziendali a pagamento di Later per ottenere l’accesso a tutti gli strumenti e le funzionalità UGC di Later!

Strategia UGC n. 3: organizzare delle acquisizioni sui canali social

Un’acquisizione di un canale social di solito comporta una persona che “prende il controllo” temporaneamente del tuo account per dare ai follower un’occhiata all’interno della tua azienda o dei prodotti da una nuova prospettiva.

In qualità di imprenditore, puoi collaborare con un influencer o un cliente per farli pubblicare i tuoi post su Instagram Stories, ospitare una sessione di Facebook Live o rispondere ai tweet in tempo reale, fornendo al tuo pubblico informazioni dettagliate non solo sui tuoi prodotti e servizi, ma i consigli e le opinioni del tuo partner di acquisizione.

E mentre alcuni possono essere organizzati come contenuti sponsorizzati con influencer , altri tipi di acquisizioni possono provenire dalla tua rete più ampia, come i tuoi fornitori o produttori, rendendola una strategia facile da implementare!

Su Instagram, Facebook o Twitter, le acquisizioni sono uno strumento potente quando vuoi mostrare i tuoi prodotti e servizi, usando le voci delle persone che amano di più il tuo marchio.

Strategia UGC n. 4: istituire partenariati per influencer

L’influencer marketing sta per diventare un settore da $ 8 miliardi di dollari entro il 2020.

E quando si tratta di Instagram, l’influencer marketing offre ottimi risultati – con un tasso di coinvolgimento medio del 3,21% rispetto all’1,5% su tutti gli altri social network, è più probabile che gli utenti di Instagram commentino, condividano e condividano i contenuti che consumano. Inoltre sarà più facile che tu veda aumentare i follower Instagram.

E quando lo combini con le forze di UGC e l’acquisto di persuasione, hai una forte ricetta per il successo!

Trovare influencer o ambasciatori del marchio con cui lavorare è un ottimo modo per avere un flusso continuo di UGC di alta qualità.

Quando riesci a trovare e reclutare un influencer come ambasciatore regolare del tuo marchio, hai la garanzia di avere contenuti UGC che si adattano perfettamente sia alla tua estetica, sia al tuo pubblico di follower affini.

I migliori consigli per l’utilizzo di contenuti generati dagli utenti su piattaforme social

Ormai dovresti sentirti sicuro di entrare subito con UGC!

Per aiutarti a pianificare e strategizzare un po ‘di più, condividiamo i nostri migliori consigli per UGC su ciascuno dei nostri canali social preferiti: Instagram, Facebook e Pinterest.

Una volta che hai messo in atto i tuoi piani UGC, dai un’occhiata ad alcuni di questi suggerimenti e hack per assicurarti che la tua strategia sia sempre puntuale!

Suggerimenti per l’utilizzo di contenuti generati dagli utenti su Instagram

Ci sono alcuni suggerimenti chiave che dovresti tenere a mente quando esci per la prima volta in UGC per il tuo feed Instagram, che ti aiuteranno ad aumentare follower Instagram:

1. Mantieni l’estetica del tuo Instagram

La tua estetica Instagram è un grosso problema e non dovresti comprometterla quando si tratta di condividere e ripubblicare UGC. Cerca di mantenere quindi i colori e i caratteri del marchio.

2. Crea temi per il tuo UGC durante la ripubblicazione

Non vuoi semplicemente ripubblicare casualmente le Storie di Instagram non appena arrivano, poiché ciò incasinerà il contenuto delle tue storie pianificate e non è sempre la storia più avvincente da guardare.

Invece, pensa a come puoi raggruppare il tuo UGC in temi diversi.

3. Usa i momenti salienti delle storie di Instagram per organizzare il tuo UGC

Ti consigliamo vivamente di creare un highlight sulle storie di Instagram solo per le recensioni dei tuoi prodotti, il che rende facile per chiunque visiti il ​​tuo profilo sapere immediatamente quanto sono grandi i tuoi prodotti.

Leggi anche: Il momento migliorare per pubblicare su Instagram

Suggerimenti per l’utilizzo di UGC su Facebook

Potresti pensare che Facebook non sia UGC-friendly come Instagram, ma non lasciarti ingannare! Ci sono molte opportunità per essere coinvolti e portare UGC al centro della tua strategia di Facebook.

Ecco alcuni dei nostri migliori consigli per l’utilizzo di UGC su Facebook:

1. Ospita regolarmente eventi live di Facebook

Benefit ospita regolarmente eventi Facebook Live con influencer e ambasciatori del marchio per i loro follower, inoltre ha persino creato una playlist dedicata per i loro video live, rendendo i loro eventi live sempreverdi e facilmente accessibili al pubblico per sintonizzarsi in un secondo momento!

2. Integra UGC nella home page del tuo profilo Facebook

UGC crea fedeltà e affinità con il marchio, quindi è una buona idea dare a UGC posti di prestigio sulla tua pagina Facebook.

3. Non dimenticare di taggare gli utenti nei tuoi reposts!

È facile dimenticare di taggare il creatore di contenuti originale su Facebook, ma è un passaggio importante se si desidera ripubblicare legalmente UGC nel feed !

Se non sei sicuro, o se il creatore non è attivo su Facebook, assicurati di contattarli per confermare il loro handle o chiedi se sono felici di essere ripubblicati su Facebook senza un tag.

4. Ottimizza i tuoi annunci di Facebook con UGC

Gli annunci di Facebook con elementi UGC hanno dimostrato di essere più efficaci nel promuovere vendite e conversioni rispetto agli scatti di prodotti standard.

Quindi vale la pena pensare di includere una qualche forma di UGC nei tuoi annunci – che si tratti di una recensione del cliente o di un tutorial di un influencer, è un modo sicuro per aumentare l’efficacia dei tuoi annunci!

Glossier ha davvero ottimizzato questo aspetto creando una campagna pubblicitaria incentrata sui video in stile UGC dei loro prodotti più venduti e nuovi.

Grazie a questi esempi di utenti reali, Glossier diventa immediatamente molto più aspirazionale e riconoscibile, rendendo i loro prodotti molto più attraenti per i potenziali acquirenti!

Suggerimenti per l’utilizzo di UGC su Pinterest

Pinterest è stato creato per la creazione di comunità e la ricondivisione di contenuti di alta qualità da parte dei creatori, quindi è facile saltare a bordo con la cura di UGC sul tuo profilo Pinterest!

Le bacheche Pinterest sono effettivamente solo cartelle per i tuoi Pin.

Salvando i pin UGC su schede, stai creando un prezioso catalogo di contenuti che i tuoi follower possono scoprire.

Inoltre, curare i pin nelle tue bacheche è ciò di cui la comunità Pinterest è incentrata: aiuta a diffondere i pin a un pubblico più vasto e dà i meritati complimenti ad altri creatori di Pinterest!

Come misurare il successo del contenuto generato dall’utente

Proprio come tutti i tuoi sforzi di marketing sociale, è importante identificare quale tipo di UGC ti sta aiutando a raggiungere i tuoi obiettivi.

Presta molta attenzione alle tendenze e ai modelli che stai vedendo all’interno della tua analisi sociale insieme ai tuoi post UGC – hai scoperto che alcuni post UGC su Instagram ottengono un sacco di coinvolgimento, ma lo stesso post flop su Facebook?

O stai vedendo molte condivisioni e tag per un determinato hashtag di marca?

Metriche come l’aumentare dei follower Instagram, condivisioni, salvataggi, commenti, Mi piace e tassi di coinvolgimento sono importanti da monitorare in modo da poter continuare a rivalutare la tua strategia UGC per il futuro.

In questo modo, sarai in grado di servire meglio il tuo pubblico, gestire il tuo tempo e continuare a fornire UGC killer per la tua strategia di marketing!

E se usi Later per pianificare e programmare i tuoi post sui social media , devi dare un’occhiata a Later Analytics!

L’enorme vantaggio per gli utenti è che tiene traccia e misura i tassi di coinvolgimento e altre importanti metriche su Instagram e altre piattaforme social come Pinterest e Twitter in un unico posto, quindi è semplicissimo confrontare e contrastare le prestazioni e rimanere al passo con i rapporti sulla tua campagna!

Congratulazioni! Ora sei armato di tutto il necessario per creare una campagna di contenuti generati dagli utenti killer!

Che tu abbia intenzione di ospitare un Facebook Live, pubblicare UGC nel tuo feed Instagram o integrare recensioni di prodotti nelle tue pagine e annunci commerciali, l’utilizzo strategico di UGC nel tuo marketing può davvero aumentare le tue vendite e far crescere la tua comunità online.